Anelli intrastromali - correzione della miopia e cheratocono

testo tratto da chirurgiarifrattiva.info

L'impianto di segmenti circolari all'interno dello stroma corneale costituisce una soluzione chirurgica per la correzione della miopia di grado lieve e di alcune forme di cheratocono.

Con questa tecnica il chirurgo esegue con un apparecchio appositamente designato o con il laser a femtosecondi due piccoli tunnel all'interno del tessuto corneale nella sua porzione medio-periferica.

All'interno di questi tunnel vengono inseriti due segmenti di materiale plastico a forma di arco di sfera, che provocano un appiattimento della parte centrale della cornea con conseguente correzione del difetto miopico.
L'intervento viene in genere eseguito in anestesia topica (con gocce di collirio) ed ha una durata di alcuni minuti.

Quali sono i vantaggi dell'impianto di anelli corneali intrastromali?

I vantaggi di questa procedura sono la reversibilità (è possibile rimuovere gli anelli riportando la situazione come prima dell'intervento), l'elevata precisione, il veloce recupero visivo, l'assenza di dolore nel periodo postoperatorio e la rapida e stabile guarigione.

Periodo post-operatorio

Nel periodo postoperatorio l'occhio non viene bendato e il paziente può avvertire una leggera sensazione di fastidio, che dura qualche ora. Il recupero visivo è in genere molto veloce, tale da non condizionare per più di qualche giorno le comuni attività professionali e personali.
Un controllo nell'immediato periodo postoperatorio è consigliato per valutare l'avvenuta guarigione, ed altre visite sono previste nei primi mesi per valutare la definitiva correzione effettuata.

Complicanze

La correzione è limitata alla sola miopia di grado lieve, senza la possibilità di correggere astigmatismo.
In qualche raro caso è possibile che gli anelli non siano ben posizionati così da richiedere la loro rimozione per evitare complicanze o disturbi visivi, come aloni notturni e visione lievemente offuscata.

Utilizzo nel cheratocono e nella degenerazione marginale pellucida della cornea

L'inserimento degli anellini nel tessuto corneale determina una tensione verso la periferia della cornea appiattendo la zona centrale dove è presente il cheratocono: questo rende più regolare la zona corneale centrale riducendo notevolmente l'astigmatismo e dando una visone nettamente migliore al paziente.
A distanza di tempo è inoltre possibile rimuovere e sostituire gli anellini con diametri diversi per avere maggiore effetto.
Nel caso poi si dovesse procedere al trapianto di cornea per avanzamento del cheratocono gli Intacs anellini facilmente sfilati dalla loro sede e non compromettono il risultato di un trapianto.
Nel cheratocono quindi gli anelli intracorneali sono:
  • Sicuri, sostituibili e removibili
  • Riducono la miopia e l'astigmatismo presente nel cheratocono
  • Ridanno alla cornea una forma più regolare
  • Procedura chirurgica minimamente invasiva con Intralase
  • Pochi giorni per il tempo di recupero della vista rispetto ai mesi di un trapianto di cornea
  • Migliorano la qualità di vita del paziente
  • Possono ritardare l'avanzamento del cheratocono
Data ultimo aggiornamento pagina: 18/07/2009

ZEISS AngioPlex - Prima Installazione in Italia

L'Angiografia OCT senza mezzo di contrasto(dynless) è un'innovativa tecnologia di imaging che permette di visualizzare in modo eccellente la vascolarizzazione corioretinica. Durante un comune esame oct si può osservare la rete vascolare superficiale e profonda ed arrivare alla diagnosi prima di qualsiasi altro esame strumentale. Questa tecnologia si sta sviluppando a grandi passi sostituendo in gran parte l'esame fluoroangiografico che necessita di mezzo di contrasto. Le immagini che l'angiografia oct dynless permette, offrono la possibilità di fare diagnosi precoce nelle maculopatie retiniche e nel glaucoma, anticipando l'instaurarsi del danno strutturale e permettendo di intervenire con la terapia più adeguata in modo mirato. Angioplex Zeiss è il primo AngioOCT ad aver avuto l'approvazione dalla FDA in USA. Principi tecnologici e imaging degli Angio-OCT sito ufficiale zeiss

Cerca nel sito...