visita oculistica controlli periodici

Tabella dei controlli oculistici periodici

Secondo le più moderne linee guida delle principali Società Scientifiche Oftalomolgiche

La visita medico-oculistica permette non solo la diagnosi di anomalie refrattive e di patologie oculari, ma evidenzia, attraverso sintomi oculari numerose turbe della salute generale: malattie del ricambio, malattie renali, del sistema nervoso, del sangue, diabete, arteriosclerosi, ipertensione, cardiopatie.

Effettuare un controllo oculistico:

nel primo periodo di vita:
  • alla nascita
  • a 18 mesi
  • a 3 anni
  • a sei anni (epoca prescolastica)
  • da sei anni fino alla pubertà (ogni due anni)
nel periodo della crescita:
  • 14/18 anni ogni anno
in età adulta (18/45 anni):
  • ogni 3/5 anni
in età matura:
  • ogni 2/3 anni
oltre i 60 anni:
  • ogni anno

Controlli per portatori di anomalie refrattive

Miopia e/o astigmatismo miopico
  • sino alla pubertà - ogni 6 mesi/un anno
  • durante la pubertà - ogni 6 mesi
  • dopo la pubertà - ogni anno
Ipermetropia e/o astigmatismo ipermetropico
  • sino allo sviluppo completo (18 anni) - ogni 2 anni
  • in età adulta - ogni 3 anni
Presbiopia (a partire dai 45 anni)
  • ogni 2 anni
L'accertamento relativo al presbite potrebbe anche meritare un periodo di intervallo più lungo, ma la presbiopia interviene in una età a rischio, nella quale il controllo medico ha un compito essenziale di medicina preventiva.
Medicina preventiva significa non solo prevenire le malattie in quanto tali, ma modificare in senso positivo l'evoluzione di una patologia scoperta nelle fasi iniziali, in modo da impedire il manifestarsi degli esiti più infausti.

I soggetti affetti da ipertensione e/o diabete debbono effettuare un controllo oftalmologico completo almeno ogni anno.
I portatori di retinopatia diabetica o ipertensiva, di degenerazione retiniche di qualsiasi tipo, di cataratta, di aumento della pressione endoculare, debbono sottoporsi a controlli medico-oculistici almeno ogni sei mesi.
Gli accertamenti complementari (perimetria, ecografia, fluorangiografia retinica, esami elettrofisiologici ecc...) saranno richiesti dall'oftalmologo a seconda del caso.

Funzioni visive da 0 a 48 mesi

0-1 mese
Presta attenzione alla luce; limitata capacità di fissazione
1-2 mesi
Segue oggetti e luci in movimento; presta attenzione a stimoli nuovi e complessi
2-3 mesi
Matura la capacità di convergenza, di fissazione e di focalizzazione
3-4 mesi
Movimenti oculari più lineari ed aumento dell'acuità visiva; osserva e manipola oggetti
4-5 mesi
Sposta lo sguardo dagli oggetti alle parti del corpo; tenta di raggiungere e spostarsi verso gli oggetti; riconosce visi e oggetti familiari
5-6 mesi
Raggiunge e afferra gli oggetti
6-7 mesi
Movimenti oculari completi e coordinati; sposta lo sguardo da un oggetto all'altro
7-8 mesi
Manipola gli oggetti guardandoli
9-10 mesi
Manipola gli oggetti guardandoli
11-18 mesi
Tutte le funzioni visive giungono a maturazione
18- 24 mesi
Appaia oggetti, imita azioni
24-30 mesi
Appaia colori e forme; esplora visivamente oggetti distanti
30- 36 mesi
Appaia forme geometriche; disegna rudimentali cerchi
36-48 mesi
Buona percezione della profondità; riconosce molte forme
Ricerca Oculisti

98° Congresso SOI - Centro Congressi Rome Cavalieri

Corso SOI - 105 Diagnostica Strumentale Mercoldì ore 9.00-10.30

Corso SOI - 105 Diagnostica Strumentale Mercoldì ore 9.00-10.30
torna su