News in Medicina - articoli scientifici

Scorri le pagine : 1 di 866

16/07/2019 - AIDS: L'ERADICAZIONE è LONTANA, 1,7 MILIONI DI NUOVI CASI

Unaids, 770mila morti nel 2018: solo 30mila in meno rispetto al 2017I progressi nella lotta all'Aids stanno rallentando, e di questo passo la sconfitta della malattia, teoricamente possibile entro il 2030, rischia di diventare una chimera. A sottolineare il momento molto delicato... Continua

16/07/2019 - VACCINI, ECCO IL CALENDARIO AGGIORNATO 2019

Il lavoro potrà essere di aiuto nella predisposizione del Piano nazionale prevenzione vaccinale che entrerà in vigore dal 2020 "Abbiamo aggiornato i possibili schemi di somministrazione del vaccino contro il meningococco B nell' infanzia, proponiamo il men... Continua

16/07/2019 - FARMACI ONLINE, IN AUMENTO LE VENDITE DALLE FARMACIE AUTORIZZATE

Ben 833 esercizi hanno il bollino, ma con forti diversità regionaliCresce la vendita di farmaci online tramite canali affidabili: sono 833 gli esercizi autorizzati in Italia alla vendita tramite web di medicinali senza obbligo di prescrizione medica (Sop e Otc), di cui 679 f... Continua

16/07/2019 - L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE PUò ACCELERARE LE DIAGNOSI ONCOLOGICHE

Su 'Nature Medicine' è descritto un sistema di intelligenza artificiale in grado di differenziare il cancro dai tessuti sani L' intelligenza artificiale può accelerare la diagnosi di tumore. Questa settimana, su 'Nature Medicine', è descritto un sistema di... Continua

16/07/2019 - SIR: MALATTIE REUMATICHE PRIMA CAUSA D'INVALIDITà

Entro 20 anni raddoppierà il numero di italiani over 65 con criticità muscolo-scheletriche"Le malattie reumatologiche rappresentano in Italia la prima causa di invalidità temporanea e la seconda di invalidità permanente. Ben il 27% delle pensioni di inval... Continua

16/07/2019 - GLI OTTO GENI CHE REGOLANO L'ANORESSIA

Lo studio suggerisce la doppia origine dell'anoressia, legata sia ad alterazioni metaboliche sia psichiatricheScoperte le basi genetiche dell'anoressia: nel più ampio studio mai condotto sull'argomento, sono stati isolati ben otto 'geni' (variazioni genetiche presenti nel Dn... Continua

16/07/2019 - LUCENTIS-AVASTIN: IL CONSIGLIO STATO CONFERMA LA CONDANNA DELLE AZIENDE

Roche e Novartis respingono ogni accusa. Le due aziende furono multate per 180 mln per il cartello farmaciIl Consiglio di Stato ha emesso la sentenza che conferma il provvedimento dell'Autorità italiana garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) emesso nel 2014 relativam... Continua

16/07/2019 - PROCRASTINARE? PER LE DONNE è QUESTIONE DI GENI

“Mai rimandare a domani ciò che potresti fare oggi”, recita il proverbio, ma non sempre è facile. Quando poi ci si mette anche lo zampino della genetica, la tendenza a procrastinare diventa una vera e propria predisposizione, e a pagarne di più il prezz... Continua

16/07/2019 - DECLINO COGNITIVO: GLI APPARECCHI ACUSTICI POTREBBERO DIFENDERE DA DEMENZA

Sono ormai molti gli studi che dimostrano che la perdita di udito, tipica della terza età, può accelerare il declino cognitivo, rappresentando quindi un fattore di rischio per la demenza. Gli apparecchi acustici però potrebbero difendere a lungo termine da questo r... Continua

16/07/2019 - INFLUENZA: PARTONO I TEST PER VACCINO CREATO DA IA

Creato da un’intelligenza artificiale sarà presto testato sull’uomo. E’ il primo vaccino antinfluenzale di questo tipo e a svilupparlo è stata la Flanders University australiana, che in un comunicato ricorda come sia la prima volta che un farmaco messo... Continua

16/07/2019 - RISCHIO GENETICO DI DEMENZA: IL VIVERE SANO PUò COMPENSARLO

Secondo una recente ricerca pubblicata da Jama, vivere in maniera sana, con una buona alimentazione e un regolare esercizio fisico, può aiutare le persone con una suscettibilità genetica elevata alla demenza a controbilanciare il rischio di svilupparla. Il rischio di de... Continua

16/07/2019 - MINOR RISCHIO DI CANCRO AL SENO PER CHI SI ALZA PRESTO

Le donne che si svegliano presto ogni giorno presentano minori probabilità di sviluppare un tumore della mammella rispetto a quelle che si alzano più tardi al mattino.Anche se lavori precedenti hanno correlato cicli di sonno irregolari e l’eccesso di riposo a un r... Continua
torna su