Classifica atenei italiani 2022/2023

Classifica UniversitÓ Italiane 2022/2023 - CENSIS

Gli atenei non statali

Con riferimento alla classifica degli atenei non statali, si osserva stabilitÓ tra i grandi atenei (con oltre 10.000 iscritti): in prima posizione l'UniversitÓ Bocconi (92,6 punti) e in seconda l'UniversitÓ Cattolica (76,2).

Tra i medi (da 5.000 a 10.000 iscritti) Ŕ la Luiss a collocarsi in prima posizione con un punteggio di 93,2, seguita quest'anno dallo Iulm, che con 80,2 punti si colloca in seconda posizione. Al terzo posto la Lumsa (80,0), a cui si accoda l'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa (69,2), che chiude la classifica.

Tra i piccoli (fino a 5.000 iscritti), pi¨ numerosi, la Libera UniversitÓ di Bolzano mantiene la posizione di vertice (con un punteggio di 94,6), seguita in seconda posizione dall'UniversitÓ di Roma Europea (86,8) e dalla Liuc-UniversitÓ Cattaneo (83,6), stabile al terzo posto. Guadagna quattro posizioni, grazie soprattutto all'incremento di 14 punti nell'indicatore relativo a borse e altri servizi a favore degli studenti, l'UniversitÓ Link Campus, che con il punteggio di 80,4 Ŕ quarta in classifica. Avanza in quinta posizione l'UniversitÓ San Raffaele (79,2). Retrocede al quinto posto, perdendo una posizione, l'UniversitÓ degli Studi Internazionali di Roma (78,6) e scala tre posizioni l'UniversitÓ Lum De Gennaro (76,0), che riporta un incremento di 14 punti per l'indicatore relativo ai servizi. Chiudono la classifica con un punteggio di 75,6 l'UniversitÓ della Valle d'Aosta, di 75,4 l'UniversitÓ di Enna Kore (-16 punti per l'indicatore borse e altri servizi a favore dello studente) e di 75,2 l'UniversitÓ Campus Biomedico di Roma (-24 punti per l'indicatore servizi), rispettivamente in terzultima, penultima e ultima posizione.

FONTE: CENSIS


torna su