News in Sanità

Liste d'attesa: 11mila chiamate da ottobre per disservizi

Lazio e Puglia al top; Grillo, è un problema che attanaglia tutta l'Italia
Da ottobre sono arrivate oltre 11.000 chiamate al 1500, il numero di pubblica utilità attraverso il quale è possibile segnalare i disservizi relativi alle liste d'attesa. "Tra le regioni con più segnalazioni ci sono Lazio e Puglia". Ma è "un tema tremendo che attanaglia tutta Italia da nord a sud". A renderlo noto è il ministro della salute Giulia Grillo, in diretta Facebook durante una visita al call center in cui vengono raccolte le chiamate dei cittadini. Dal confronto con gli operatori emerge che "non è vera la narrativa di un nord spettacolare e un sud infame", specifica Grillo. Inoltre emerge che molti cittadini che vogliono prenotare non riescono a farlo perché trovano le liste bloccate, cosa però vietata per legge. "Grazie alle telefonate dei cittadini, gli esperti hanno visto che alcuni Cup, furbescamente, per non dire che le liste sono bloccate, utilizzano espedienti, ad esempio dicono 'in questo momento non riesco a prenotare'. Chi fa il furbo su questo sappia che non starò con le mani in mano". Per affrontare questo, conclude, "stiamo attivando un'ispezione specifica, non escludo che io stessa potrei presentarmi di persona in uno di questi cup".

Fonte: Dottnet
Ricerca Oculisti
torna su