Test Medicina 2023, domande vendute in anticipo su Telegram o dagli stessi corsi di preparazione. Denuncia da Palermo

Test Medicina 2023, domande vendute in anticipo su Telegram o dagli stessi corsi di preparazione. Denuncia da Palermo

BY:PROFESSIONE | REDAZIONE DOTTNET | 06/09/2023 20:24

Quest'anno gli esami si sono svolti in pi giorni e in due diverse sessioni: una ad aprile e una a luglio. Il problema, secondo gli avvocati, che le domande di aprile sono state ripetute a luglio.

In questi giorni vengono pubblicate le graduatorie relative ai test per laccesso alla facolt di Medicina in base ai risultati delle prove svolte negli scorsi aprile e luglio. Come riporta La Repubblica, per, ci sarebbero delle gravi irregolarit che potrebbero mandare in fumo tutto. Secondo lo studio legale Leone-Fell & C. c stato chi ha pagato migliaia di euro per iscriversi a un corso di preparazione che permetteva di conoscere in anticipo le domande del test. Ad altri invece bastato trovare il gruppo giusto su Telegram e versare appena 20 euro.

A differenza degli scorsi anni, quando il test avveniva in un unico giorno, questanno gli esami si sono svolti in pi giorni e in due diverse sessioni: una ad aprile e una a luglio. Il problema, secondo gli avvocati, che le domande di aprile sono state ripetute a luglio.

La faccenda ha avuto una conseguenza ovvia: Sono nate chat, gruppi su Telegram, gruppi delle scuole di preparazione che invitavano ragazzi usciti dallesame a postare domande appena ricevute spiega lavvocato Leone Quindi le domande sottoposte a migliaia di persone che sono state esaminate ad aprile sono state inserite in una banca dati. Quindi condivise, vendute e disponibili per luglio.

Bisogna considerare prosegue che molte scuole di preparazione ai test di ammissione, beneficiando di un gran numero di iscritti, hanno accumulato dai propri membri una vasta quantit di quesiti e hanno persino organizzato apposite lezioni mirate alla spiegazione delle domande gi note. Sono stati agevolati i pi furbi, i pi fortunati o chi aveva la possibilit di pagare per conoscere in anticipo le domande. Il Cisia si accorto tardivamente del problema e abbiamo le prove che i suoi rappresentanti sono entrati nei gruppi social per controllare che questa condivisione di domande non avvenisse, ma era gi fuori controllo. Secondo lavvocato lepilogo, che avrebbe grossissime conseguenze, quasi scontato: Questo test irregolare. Verr annullato dal Tar sconvolgendo linizio dellanno accademico.

torna alla pagina precedente
torna su