Fumare poco non vuol dire zero rischi

Fumare poco non vuol dire zero rischi

Non esiste una "dose" sicura. Fumare fa sempre male. Ecco Perch

Fumare una o due sigarette al giorno comunque rischioso per la salute? 

Risposta tratta dal quaderno "Fumo. Domande e risposte per comprendere e scegliere"

vero che i danni del fumo sono proporzionali al numero di sigarette fumate, ma anche vero che non esiste mai il rischio zero: anche una sola sigaretta fa danno al nostro organismo.

NON ESISTE IL RISCHIO ZERO
Dati clinici mostrano che fumare anche solo cinque giorni al mese pu portare tosse e dispnea, e che anche fumare meno di quattro sigarette al giorno pu aumentare il rischio di morte per infarto e altre malattie. Anche con un numero cos modesto di sigarette fumate, inoltre, resta pi alto della media il rischio di ammalarsi di tumori e malattie respiratorie. A parit di sigarette fumate, anche poche, il rischio sembra essere maggiore per le donne che per agli uomini, specie per il tumore del polmone.

IL FATTORE TEMPO CONTA
Inoltre, il fattore tempo gioca un ruolo di primo piano. Il rischio di tumore e di altre malattie aumenta tanto pi a lungo si fumato perch a un certo punto l'organismo perde la capacit di limitare gli effetti negativi delle sostanze cancerogene, un processo pi evidente nelle donne.

PER SMETTERE NON MAI TARDI
Anche per chi fuma cos poco da esitare a definirsi fumatore ci sono buone ragioni per smettere del tutto. Tenendo conto che si ha un'arma in pi: rispetto ai forti fumatori, chi fuma poco ha una minore dipendenza dalla nicotina, e quindi un legame pi facile da spezzare. 
E poi non mai troppo tardi per smettere di fumare, perch alcuni dei benefici della cessazione del fumo si manifestano gi dalle prime settimane dopo aver spento lultima sigaretta.

Fonte Fondazione Umberto Veronesi   17-10-2023
torna alla pagina precedente
torna su